LA BIBLIOTECA CHE VORREI

Il Servizio Civile mi sta offrendo un'opportunità di guardare e vivere dall'interno i meccanismi culturali della città. Prendere coscienza di quello che è il panorama cittadino e non solo.
Antonella Agnoli, scrittrice conosciuta grazie alla formazione della OLP di SCN, Patrizia Carpo, attraverso i suoi libri ha saputo consapevolizzarmi e stimolarmi su argomenti al quale ero già sensibile, avendo scelto di fare un'esperienza con SCN nella sezione della Biblioteca Civica proprio per vedere da dentro il funzionamento della biblioteca, ovvero il ruolo delle biblioteche nel mondo contemporaneo.
Argomento che, Antonella Agnoli, ha riproposto giovedì 24 settembre 2015 durante la conferenza tenutasi nell'abside della ex chiesa di S. Marco.
Una nuova visione di biblioteca, un nuovo ruolo all'interno della società e un indispensabile punto di riferimento per la cultura.
In una società e una cultura che si muovono su piani e spazi non più tradizionali, che diventano sempre più tecnologiche e sterili di contatti umani e stimoli intelligenti, la biblioteca può farsi centro di creatività, istruzione, socializzazione e confronto.
Agnoli ha portato nei suoi testi e a Vercelli la sua esperienza nelle biblioteche di gran parte del mondo, mostrando il cambiamento che, in alcune zone, è già avvenuto e della moderna reazione che le biblioteche hanno avuto al mutamento sociale e cuturale.
“Biblioteca che diventa un luogo di sperimentazione e di spettacolo...” citando Koolhas [2009]  nel suo libro La biblioteca che vorrei [2014] “...dove i libri sono solo una delle mille possibilità di scoperta e apprendimento offerte agli utenti; ' la nostra ambizione è ridefinire e reinventare la biblioteca come istituzione non più dedicata al libro ma che funzioni come un magazzino dell'informazione dove tutti i media, vecchi e nuovi, vengano presentati '.”
Un confronto, quello avvenuto in Arca, che, se ascoltato, non può che lasciare curiosità e tanti stimoli a crescere e a rendere più vivi gli spazi e i luoghi della cultura vercellese.
E allora perchè non attivare un processo di sensibilizzazione su queste tematiche e sulla comprensione delle necessità della nostra cittadinanza? Perchè non iniziare a fare i primi passi attraverso un cammino lungo e non banale che porterà ad una biblioteca, sì, più moderna ma soprattutto adatta alle esigenze della nostra città?
 
VERCELLI GIOVANI

VERCELLI GIOVANI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
tel. 0161 596 608
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
INFORMAGIOVANI

INFORMAGIOVANI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
tel. 0161 596 800
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI
Lunedì 9.30-12.30
Mercoledì 14-17
Venerdì 9.30-12.30
SERVIZIOCIVILEVERCELLI

SERVIZIOCIVILEVERCELLI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
Tel. 0161 596 608
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Site Meter