Foto-post-Guida-galattica.jpg

Confronti inaspettati. Guida galattica per gli autostoppisti

Eccoci pronti per un nuovo mese di Confronti inaspettati! Questa volta ci siamo catapultati nella fantastica e imprevedibile galassia di Arthur Dent e Ford Prefect, concepita dalla fervida immaginazione di Douglas Adams: stiamo parlando di Guida galattica per gli autostoppisti.


Il romanzo, pubblicato nel 1979, è l’adattamento delle prime quattro puntate della serie radiofonica di fantascienza omonima, ideata dallo scrittore stesso. Adams ha inoltre scritto un seguito diviso in quattro libri e lo scrittore irlandese Eoin Colfer ha terminato la serie con il libro E un'altra cosa...  dopo la morte dell'autore originale.
In quest'avventura l’umano Arthur Dent si ritrova a dover fare i conti con l’imminente distruzione del pianeta Terra da parte dell’Ente Galattico Viabilità Iperspazio, che ha deciso di costruire un’autostrada iperstellare proprio sulla traiettoria terrestre. Da un giorno all’altro il nostro protagonista, insieme con il suo amico alieno Ford, inizia la sua nuova vita da autostoppista spaziale seguendo le indicazioni della famosa (ma non sulla Terra) Guida Galattica per gli autostoppisti.
 
"La Guida Galattica per gli autostoppisti dice alcune cose sull’argomento asciugamani.
L’asciugamano, dice, è forse l’oggetto più utile che l’autostoppista galattico possa avere. In parte perché è pratico: ve lo potete avvolgere intorno perché vi tenga caldo quando vi apprestate ad attraversare i freddi satelliti di Jaglan Beta; potete sdraiarvici sopra quando vi trovate sulle spiagge dalla brillante sabbia di marmo di Santraginus V a inalare gli inebrianti vapori del suo mare; ci potete dormire sotto sul deserto di Kakrafoon, con le sue stelle che splendono rossastre; potete usarlo come vela di una minizattera allorché vi accingete a seguire il lento corso del pigro fiume Falena; potete bagnarlo per usarlo in un combattimento corpo a corpo. […]
Ma, soprattutto, l’asciugamano ha una immensa utilità psicologica. Per una qualche ragione, se un figo (figo = non autostoppista) scopre che un autostoppista ha con sé l’asciugamano, riterrà automaticamente che abbia con sé anche lo spazzolino da denti, la spugnetta per il viso, il sapone, la scatola di biscotti, la borraccia, la bussola, la carta geografica, il gomitolo di spago, lo spray contro le zanzare, l’equipaggiamento da pioggia, la tuta spaziale, eccetera eccetera. E dunque il figo molto volentieri si sentirà disposto a prestare all’autostoppista qualsiasi articolo di quelli menzionati (o una dozzina di altri non menzionati) che l’autostoppista possa aver, ehm, “perso”. Il figo infatti pensa che un uomo che abbia girato in lungo e in largo per la Galassia in autostop, adattandosi a percorrerne i meandri nelle più disagevoli condizioni e a lottare contro terribili ostacoli vincendoli, e che dimostri alla fine di sapere ancora dov’è il suo asciugamano, sia chiaramente un uomo degno di considerazione.”     
da Guida galattica per gli autostoppisti, Douglas A., Milano, Mondadori, 2017.
 
Quali collegamenti galattici troveranno i nostri amici dei musei e dell’Arcidiocesi con i patrimoni presenti nelle loro sedi? Restate sintonizzati sulle nostre frequenze e a partire dal 5 marzo la vostra curiosità potrà essere placata!
 
Per saperne di più su Guida galattica per gli autostoppisti puoi cercare il libro in biblioteca!
Civica di Vercelli -  Sede di Via A.G. Cagna, 8
Collocazione: 6.D.821
Santhià - Via Dante, 4
Collocazione:  823 ADA

Tags: vercelli, giovani, serviziocivilevercelli, laculturachenontiaspetti

VERCELLI GIOVANI

VERCELLI GIOVANI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
tel. 0161 596 608
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
INFORMAGIOVANI

INFORMAGIOVANI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
tel. 0161 596 800
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI
Lunedì 9.30-12.30
Mercoledì 14-17
Venerdì 9.30-12.30
SERVIZIOCIVILEVERCELLI

SERVIZIOCIVILEVERCELLI

P.zza Municipio, 3 Vercelli
Tel. 0161 596 608
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Site Meter