Confronti inaspettati. La ragazza con l'orecchino di perla

Scritto da Giulia Boscolo e Simone Cherubin il .

Ultimo appuntamento per i Confronti Inaspettati! A conclusione di questo percorso vi proponiamo La ragazza con l’orecchino di perla di Tracy Chevalier. Non è un caso se abbiamo scelto questo romanzo: nel logo del nostro progetto è raffigurata, infatti, proprio la ragazza con l’orecchino!

Il romanzo prende spunto dal famoso quadro di Johannes Vermeer, “La ragazza col turbante”, del 1665/1666 circa. Nel libro viene narrata in prima persona la storia di Griet, una ragazza dell’Olanda del Seicento che vive a Delft, in un quartiere protestante. L’intera trama si sviluppa intorno al rapporto tra la ragazza e il celebre pittore Johannes Vermeer, presso il quale presta servizio come donna delle pulizie. I due entreranno sempre più in confidenza, provocando l'invidia della moglie e della governante. La situazione si complica quando uno dei maggiori committenti di Vermeer e noto donnaiolo, gli commissiona un quadro della ragazza per aver modo di circuirla. Per realizzarlo il pittore decide di far indossare a Griet gli orecchini di perla appartenenti alla moglie, ma questo scatenerà una serie di eventi che cambieranno per sempre la vita di entrambi.
 
"«Ora volta la testa molto lentamente verso di me. No, le spalle no. Rimani col corpo girato verso la finestra. Muovi solo la testa. Piano, piano. Fermati. Ancora un po', così che... basta. Ora sta seduta lì ferma».
Rimasi seduta immobile.
Dapprima non riuscivo a sostenere il suo sguardo. Quando ce la feci, fu come sedersi vicino a un fuoco che all'improvviso esplode. Mi misi allora a studiare il suo mento deciso, le sue labbra sottili.
«Griet, tu non mi stai guardando».
Mi sforzai di sollevare lo sguardo verso i suoi occhi. Mi sentii di nuovo come se stessi bruciando, ma tenni duro: era questo quello che lui voleva.
Ben presto mi fu più facile tenere gli occhi fissi nei suoi. Lui mi guardava come se non vedesse me, ma qualcun altro, o qualche altra cosa, come se stesse guardando un quadro.
Sta guardando la luce che batte sul mio viso, pensai, non il mio viso. Questa è la differenza."
Da “La ragazza con l'orecchino di perla”, Chevalier T., Vicenza, Neri Pozza, 2014
 
Quali saranno gli ultimi confronti inaspettati che scoveranno i nostri colleghi dei musei e dell’Arcidiocesi? Per scoprirlo dovremo attendere il 5 agosto e così via per tutto il mese! Siete pronti?! Stay tuned!
 
Per saperne di più su La ragazza con l’orecchino di perla puoi cercare il libro in biblioteca!
 
Biblioteca Civica di Vercelli - Sede di Via A. G. Cagna, 8
Collocazione: 10.G.417
Biblioteca Civica di Vercelli - Sezione a Scaffale aperto, Via Galileo Ferraris, 95
Collocazione: SA.813.CHE
 
Biblioteca Civica di Santhià - Via Dante, 4
Collocazione: 813 CHE

vercelli,, giovani,, serviziocivilevercelli,, laculturachenontiaspetti