Nuovo arrivo al Museo Borgogna

Scritto da Andrea Torti il .

Dal 22 Ottobre 2020 è esposta al pubblico una nuova opera attribuita ad Aimo Volpi, qui sotto il testo del comunicato stampa: 

 

"Un nuovo ospite in casa Borgogna

Le opere d'arte, a volte, vanno in cerca di un rifugio o di nuove case che le custodiscano. Una piccola tavola con la "Madonna del latte", attribuita ad Aimo Volpi, ha bussato alla porta del nostro Museo. Il presidente, avvocato Francesco Ferraris, ha il piacere di presentare la nuova opera recentemente allestita in museo grazie al prestito in comodato da una collezione privata. Il generoso gesto della proprietà sigla la credibilità e l'affidabilità della nostra istituzione.  Massimiliano Caldera, funzionario della Soprintendenza per la città Metropolitana di Torino, ha studiato e presentato la storia conservativa e stilistica dell'opera, restaurata per l'occasione da Cesare Pagliero.  Dal 22 ottobre sarà esposta al pubblico, circondata dalle opere dello stesso artista, cognato di Spanzotti. Va ad arricchire la collezione permanente e si fa ora ammirare in una casa aperta a tutti."

 

Sul sito del Museo la tavola completa dell'opera